//

09 febbraio 2014

LA CIVILTA' DEGLI EGIZI - 1

La civiltà degli Egizi  si sviluppò in Egitto (Africa settentrionale),
intorno al 3500  a.C. lungo la fertile Valle del Nilo.

Il Nilo è il fiume più lungo della Terra , nasce nell’Africa centrale e si versa nel Mar Mediterraneo  . 
Tutto attorno al NILO c’è il deserto . Gli antichi Egizi consideravano il fiume Nilo un dio perché da esso dipendeva la loro vita .
Nei tempi antichi ogni anno, il Nilo , in estate   straripava a causa delle abbondanti piogge  e inondava i campi.
Quando  l’acqua si prosciugava lasciava un fango nero chiamato LIMO .
Il LIMO rendeva fertile il terreno e appena il fiume si ritirava i contadini seminavano. 
Gli  Egizi crearono dei canali e dei bacini in modo da avere sempre l’acqua per irrigare i campi quando le piogge erano scarse .
Gli antichi Egizi chiamarono Basso Egitto tutta la valle vicino alla foce del fiume NILO  e Alto Egitto tutta la valle al sud .
Intorno al 3000 a.C. i villaggi furono riuniti sotto lo stesso regno dal primo Faraone NARMER.
Gli storici hanno diviso la civiltà del Egizi i quattro periodi
REGNO ANTICO, con capitale Menfi dal 3100 a. C . circa ;
REGNO MEDIO,  con capitale Tebe  dal 2200
 a. C. circa ;
REGNO NUOVO,  con capitale Tebe dal 1600 circa a.C. circa;
ETA’ TARDA,  che arriva fino al 343 a. C. circa .
Comprendiamo le parole
LIMO : è il fango scuro.
IL DELTA DEL  FIUME : zona a forma di ventaglio formata da un fiume che si ramifica prima di sfociare nel mare .
LETTO DEL FIUME : è il fondo dove scorrono le acque del fiume .
La vita nel fiume Nilo 
Vicino al fiume Nilo vivevano  numerose specie di animali e  le sue sponde erano ricoperte da canne e papiri , ma da pochi alberi ad alto fusto  . 
La temperatura del deserto è caldissima di giorno e fredda di notte , proprio vicino al fiume il clima è più mite .

(e così finalmente siamo arrivati allo studi del popolo Egizio tanto atteso..chissà quali segreti custodisce questo popolo....vedremo)
buon studio , bambini
m. Elisa 
per i bambini assenti e per chi interessa può prelevare il documento a questo link



2 commenti :

  1. Carissima Maestra Elisa, grazie per aver messo a disposizione il materiale su dropbox, un'ottima idea soprattutto per gli alunni assenti in questo periodo di influenze varie. Grazie e buon lavoro!
    La mamma di Anna:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Carmela ...grazie a te !....Mi auguro che il blog diventi davvero un mezzo di comunicazione tra me e voi, genitori e alunni...sono felicissima che Anna abbia potuto recuperare anche grazie al blog ..un abbraccio

      Elimina

un pensiero sul tuo passaggio è sempre gradito.
Grazie !