//

28 gennaio 2015

LA GIORNATA DELLA MEMORIA


 Ieri , 27 gennaio,  noi abbiamo celebrato la GIORNATA DELLA MEMORIA partecipando ai laboratori organizzati dai ragazzi del  LICEO GINNASIO "E. PIGA" del  nostro paese . I ragazzi hanno accolto gli alunni delle classi quarte e quinte nelle loro aule e li hanno coinvolti in diverse attività, anche divertenti, le quali però  tutte miravano a far comprendere quanto sia importante ricordare i fatti dolorosi del nostro passato e  l'accettazione del diverso .

Oggi in classe abbiamo approfondito la tematica della SHOAH utilizzando
la L. I M. L'attività aveva il titolo "La strada dell'intolleranza ".
Abbiamo letto una pagina a del diario di Anna Frank, abbiamo cercato il significato di alcune parole che fanno parte  dell'argomento tra cui :  OLOCAUSTO, GENOCIDIO , STERMINIO, NAZISMO FASCISMO, CAMPO DI CONCENTRAMENTO  ecc ; abbiamo poi  visionato  i disegni dei Bambini di TEREZIN e  cercato notizie su di loro e visionato carte geografiche per individuare i luoghi  . Abbiamo letto un testo sul significato della parola INTOLLERANZA tratto da : http://www.tolerance.kataweb.it/ita/cap_uno/intro.html un sito  .









 Abbiamo letto un testo sul significato della parola INTOLLERANZA tratto da : http://www.tolerance.kataweb.it/ita/cap_uno/intro.html
Ma  il nostro lavoro  ha avuto  un altro scopo e cioè quello di approfondire anche il FENOMENO DEL BULLISMO che scaturisce spesso  dall'intolleranza verso gli altri . Ciò  siamo collegati al sito di TELEFONO AZZURRO e abbiamo letto tutto ciò che riguarda l'argomento e infine abbiamo visionato anche un questionario a cui i bambini hanno risposto collettivamente.


http://www.antibullying.eu/sites/default/files/allegato_senza_titolo_00521.pdf

http://www.azzurro.it/it/informazioni-e-consigli/consigli/bullismo/che-cos%E2%80%99%C3%A8-il-bullismo



(Unità di lavoro svolta tutta con l'ausilio della LIM )
Educazione alla Convivenza civile - Italiano - Storia 

2 commenti :

  1. Ottimo lavoro, complimenti!
    Adriana

    RispondiElimina
  2. Grazie, Adriana!
    Elisa

    RispondiElimina

un pensiero sul tuo passaggio è sempre gradito.
Grazie !